fbpx

Zebra di Grant

CLASSE

Mammiferi

FAMIGLIA

Bovidae

NOME SCIENTIFICO

Equus quagga boehmi

DOVE SI TROVA NEL PARCO

Safari

La zebra di pianura è un Mammifero Perissodattilo appartenente, come il cavallo, alla famiglia degli Equidi. Caratteristica peculiare delle zebre che le distingue dagli altri membri della famiglia è il manto bianco con striature nere o brune-rossastre verticali sul tronco e sul collo e orizzontali sugli arti. Il manto di ogni individuo è diverso dagli altri rendendolo identificabile come se si esaminassero delle impronte digitali umane. Si ritiene che le strisce abbiano funzione di mimetizzazione durante la fuga (colorazione disruptiva) confondendo un individuo con gli altri agli occhi di un pedatore. La zebra di pianura è la più comune tra le tre specie di zebra attualmente viventi ed è diffusa nell’Africa orientale dall’Etiopia al Sudafrica. La zebra di pianura è un Equide di medie dimensioni potendo raggiungere 110-145 cm di altezza al garrese, i 217-246 cm di lunghezza e pesare 175-385 kg. L’habitat elettivo della specie è costituito dalle savane arbustive, e risultano assenti dai deserti e dalle foreste pluviali. Sono presenti dal livello del mare fino a 4300 m di quota. Per la ricerca di cibo e acqua intraprendono grandi migrazioni seguendo le piogge, riuscendo a coprire distanze superiori ai 1000 km, spesso in compagnia di altri grandi erbivori, specialmente gnu. La dieta è principalmente composta da graminacee, mentre i predatori abituali delle zebre di pianura sono i leoni e le iene macchiate, ma anche il coccodrillo del Nilo può costituire una grande minaccia al guado dei fiumi durante le migrazioni.
La zebra di pianura è un Equide molto sociale che generalmente vive in piccoli gruppi familiari stabili costituiti da 2-15 individui, noti come harem, costituiti da un singolo stallone, da alcune femmine, e dai loro piccoli più giovani. Più harem possono unirsi formando una mandria.

 

...e gli altri animali