fbpx

Doppio fiocco azzurro al Safari Ravenna: nati Rey e Ethan, cuccioli di tigre!

Dopo la nascita di Shiba e Conan alla fine della stagione 2017, mamma Nuvola ancora protagonista di un parto gemellare: circa due mesi fa sono nati Rey e Ethan, cuccioli di tigre che si aggiungono alla famiglia dei felini presenti al Safari Ravenna.

Diverse però questa volta le dinamiche legate all’accudimento dei due cuccioli da parte della mamma. Già nel 2013 con Sandra e Thor e pochi mesi fa con Conan e Shiba, il team di Keeper e veterinari del Parco, sono dovuti intervenire in modo tempestivo per provvedere  all’accudimento e alla crescita dei due cuccioli “rifiutati” dalla loro mamma che gli aveva abbandonati mostrando atteggiamenti di non curanza, trascurandoli e non allattandoli.

Questa volta i cuccioli sono con mamma Nuvola e pur non mostrando una particolare attenzione e premura, non si sottrae all’allattamento dei cuccioli che crescono in modo ottimale.

In questo momento, il nostro team di veterinari è impegnato ad osservare e confrontare  le varie dinamiche accadute rispetto alle precedenti nascite. Possiamo affermare agevolmente che l’atteggiamento della mamma è influenzato anche da fattori stagionali: le nascite avvenute durante i mesi più caldi portano ad una maggiore disattenzione da parte della mamma che, unitamente al gruppo, trascorre molte ore all’aperto e non si dedica ai cuccioli. Nei mesi più freddi, durante i quali si trascorrono più ore negli appositi ricoveri riscaldati, il comportamento è differente e pur non essendo particolarmente “materna” non si sottrae alle richieste di allattamento da parte dei due tigrotti” dichiara il team di veterinari del Parco “va inoltre sottolineata la differenza di crescita registrata dagli ultimi due cuccioli, nutriti con latte materno, rispetto ai cuccioli nutriti con latte artificiale: i piccoli Rey e Eathan, ad un mese dalla nascita, hanno dimensioni paragonabili a quelli di Conan e Shiba a circa 3 mesi.  Anche nel caso dei felini dunque, come per gli umani del resto, il latte materno resta di certo l’alimento più completo e indicato. Questi aspetti inoltre sottolineano quanto l’impegno dei keeper, in caso di accudimento dei cuccioli rifiutati dalla mamma, richiede uno sforzo e un impegno continuo e di molto superiore rispetto a quello richiesto in caso di presa in cura da parte della mamma: ogni fase, dall’allattamento allo svezzamento, va costantemente monitorata ed eventualmente  modificata  per garantire il giusto apporto calorico, vitaminico, il corretto funzionamento intestinale, ecc. Siamo dunque ancora più orgogliosi di questa nascita che non ha richiesto nessun intervento da parte del team per garantire la crescita dei cuccioli” conclude.

Anche i due nuovi cuccioli quindi  saranno visibili ai visitatori del Parco, nella loro apposita area di inserimento, nel corso della  stagione 2018, non appena tutte le condizioni verranno giudicate ottimali e idonee da parte del team . Conan e Shiba  invece, si trovano già in quest’area, adiacente ma separata dall’area riservata alle tigri, che consentirà gradualmente, sotto il costante controllo del team,  il loro inserimento e la loro integrazione con il gruppo.

E’ importante inoltre sottolineare quanto la nascita di tigri sia considerato un successo che va nella direzione della  tutela di specie in via di estinzione, particolarmente vero nel caso di questi esemplari. Questi infatti scompaiono giorno dopo giorno e nel XX secolo si sono del tutto estinte tigre del Caspio, la tigre di Giava e la tigre di Bali. Nel 2010 da un primo censimento svolto in India, Russia, Nepal, Bangladesh and Bhutan risultavano esserci soltanto 3.200 tigri in natura, oltre il 97% in meno rispetto alla fine del secolo scorso. Nel 2016 si è però registrato un dato incoraggiante: il numero globale di tigri, che non registrava un incremento da oltre cento anni,  è cresciuto arrivando a 3890, proprio grazie a politiche volte alla conservazione  e attuate in giardini zoologici o  in contesti di cattività.