fbpx

Fiocco rosa e azzurro al Safari Ravenna: nati Shiba e Conan, due cuccioli di tigre prontamente accuditi dal team di keeper e veterinari.

Il Safari Ravenna festeggia la fine della stagione 2017 con un lieto ed importante evento: la nascita di 2 cuccioli di tigre, Shiba e Conan.

Già nel 2013 il giardino zoologico ravennate, è riuscito nell’impresa per niente semplice e banale, di intervenire in modo tempestivo, all’accudimento e alla crescita dei due cuccioli Sandra e Thor, “rifiutati” dalla loro mamma che gli aveva abbandonati non mostrando alcun attenzione alla loro cura. Quello del “rifiuto” è un fenomeno che può spesso verificarsi in natura e per strutture come il Safari Ravenna, che ha tra gli obiettivi anche la tutela e la salvaguardia delle specie in via di estinzione, intervenire in modo tempestivo è fondamentale.

La storia si ripete con Shiba e Conan, mamma Nuvola ha da subito mostrato atteggiamenti di indifferenza e non curanza, trascurandoli e non allattandoli. Dopo una prima fase di osservazione, il  team è prontamente intervenuto prelevando e isolando i due cuccioli. A prendersene cura costantemente e assistendoli nelle diverse fasi iniziali, è la stessa keeper professionista, affiancata dal team di veterinari del Parco, che già nel 2013 si è occupata di Sandra e Thor, inseriti progressivamente con successo insieme al gruppo d tigri presenti nell’area a loro dedicata. Accudire  due cuccioli di tigre, richiede un impegno e un’assistenza costante, inizialmente anche di 24 ore per provvedere alla nutrizione, alla loro pulizia, alla cura e ai controlli veterinari e di routine. Inoltre è fondamentale agevolare una continua interazione, anche tra di loro, per facilitare al momento opportuno l’inserimento nel gruppo.

Siamo pienamente soddisfatti di come sta procedendo il tutto. Ogni anno il nostro Parco registra un numero di nascite che conferma il benessere degli animali presenti. Le nascite, sono  ben definite dalla legge attraverso  un piano di “limitazioni delle nascite” al quale il Parco si attiene.” afferma Osvaldo Paci, direttore del Safari Ravenna “Se tutto procede come ci auguriamo, Shiba e Conan saranno visibili ai visitatori del Parco, nella loro apposita area di inserimento, nella stagione 2018. Quest’area è adiacente ma separata dall’area riservata alle tigri e consentirà a seguire, sotto il costante controllo del team,  c il loro graduale inserimento e integrazione con il gruppo” conclude Paci.

La  tutela delle specie in via di estinzione, è in particolar modo importante nel caso delle tigri. Questi esemplari scompaiono giorno dopo giorno e nel XX secolo si sono del tutto estinte tigre del Caspio, la tigre di Giava e la tigre di Bali. Nel 2010 da un primo censimento svolto in India, Russia, Nepal, Bangladesh and Bhutan risultavano esserci soltanto 3.200 tigri in natura, oltre il 97% in meno rispetto alla fine del secolo scorso. Nel 2016 si è però registrato un dato incoraggiante: il numero globale di tigri, che non registrava un incremento da oltre cento anni,  è cresciuto arrivando a 3890, proprio grazie a politiche volte alla conservazione  e attuate in giardini zoologici o  in contesti di cattività.